La Lavorazione

 

Oggi gli arazzi vengono progettati e realizzati in questo modo:
il cliente o noi personalmente ci procuriamo una foto in alta definizione del soggetto da riprodurre nell’arazzo .
La foto è composta di colori luci ombre sfondi , noi dobbiamo sostituire a queste componenti i fili colorati di ordito e trama.
L’ordito ha dei colori fissi mentre per la trama li possiamo scegliere a seconda del soggetto.

La sapienza del progettista sta nel saper mescolare e nascondere i fili colorati in maniera che sul diritto si realizzi l’arazzo mentre su rovescio vanno a finire tutti i fili che non servono.  E’ un po’ come giocare a nascondino con i fili e un po’ come con le tempere , se abbiamo il colore bianco e rosso e li mescoliamo il risultato è un colore rosa.
La tecnica consta di intrecci particolari studiati già nel 1600, che danno un effetto 3D che da presenza e profondità  all’arazzo, è come se si aprisse una finestra nel muro e si potesse ammirare un paesaggio virtuale.